* NUVISERVER

 

Mi ero promesso che non avrei mai affrontato un argomento del genere in quanto non credevo nella qualità del risultato sonico di un server di musica .

Infatti anche se mi sono in gran parte ricreduto penso che esistano ancora molte differenze tra un sistema audio di fruizione digitale (musica liquida ) ed un sistema semi digitale o totalmente analogico .

Ma allora perche affrontare il tema di un server musicale ? Semplice  , è la fruizione di una sorgente audio  istantanea , veloce e versatile che solo un sistema digitale offre .

Se ragioniamo in termini di benessere come un buon ascolto audio da soddisfazione altre si un sistema veloce e semplice nella fruizione ci da altrettanta soddisfazione.

Premetto che in questo articolo non ho progettato niente ho solo messo in pratica tutto quello che ho trovato in rete testando e testando varie soluzioni fino ad arrivare ad un buon risultato .

 

 

 Ed ecco quindi il

 

 NUVISERV

 

 

Tutto nasce da un piccolo gioiellino che si chiama Raspberry un pc formato pacchetto di sigarette dal costo ridicolo ma da una versatilità mostruosa .

 

Il piccolo pc viene gestito da una applicazione realizzata a doc per i server musicali Volumio

sistema operativo di realizzazione italiana ed  evoluzione del Raspyfi .

 

Questo sistema operativo ci permette di montare diversi DAC tra i quali cito l’Hiface 2 , Hiface Dac , etc con risoluzione audio fino a 24Bit 192KHz .

 

Il Raspberry è dotato di  due porte USB per collegarvi i vari dispositivi audio o memorie di massa, una presa di rete 10/100Mb ,  una uscita  Full HDMI  , una presa video composito , una uscita audio integrata e altri vari connettori per diversi utilizzi che non sto ad elencare.

 

Nel NUVISERV ho montato L’Hiface 2 che ci permette di avere un uscita coassiale da

collegare al DAC esterno.

Il  Raspberry non è in grado di alimentare direttamente le prese usb in maniera efficiente quindi è necessario montare un Hub usb alimentato esternamente altrimenti si rischia che

la periferica non funzioni.

 

Ho optato quindi per un alimentatore swiching  da 5 Volt  5 A che va ad alimentare tutta la catena .

Sull HUB attualmente ho montato un lettore schede SD con una SD da 8Gb classe 10 per contenere alcuni file audio in alta risoluzione.

Il sistema cosi composto offre le seguenti caratteristiche :

riproduzione audio fino a 24Bit 192 KHz solo da SD

riproduzione da server NAS fino a 24Bit 96KHz

formati di riproduzione :

wav

mp3

flac

aac

ed altri

Il NUVISERVER ha una interfaccia web intuitiva e facile da usare , ed è gestibile da diverse applicazioni per IPHONE , ANDROID

Inizialmente avevo previsto un HD interno al dispositivo cosa che ho dovuto abbandonare in quanto è sorto un problema.

I nuovi HD esterni USB in commercio si trovano già con le periferiche 3.0 e montando HD sulla presa usb del raspy ne risultava un micro clipping durante l’ascolto dei brani anche in formati a bassa risoluzione.

Il problema l’ho risolto montando HD in rete su un PC e creando il NAS su di esso .

Francamente non so se magari altri tipi o modelli di HD portatili danno lo stesso problema ma non ho potuto provarli.

 

Quel che è certo è che con un HD portatile USB di vecchia generazione usb 2.1 e parallel ATA il problema non si presenta.

Il risultato sonico è eccellente l’audio ben definito e nitido , manca secondo me un po di spazzialita generale e ariosita ma non si po’ avere tutto .

 

Quel che tengo a ribadire è la versatilità del sistema , arrivo a casa il telefonino si collega alla rete e subito sono pronto a mandare in play il mio Server scorrere nei vari artisti vedere i titoli le copertine e con un clic iniziare la riproduzione.

Fantastico vero ?

 

Ora la mia raccolta di CD un po per volta va a finire dentro HD esterno da 1TB e i cd non vi preoccupate non li metto via rimangono li per quando mi voglio godere un altro tipo di musica.

 

 

 

 

 

TORNA             HOME